22/10/16

James Bond 007 (vol. 1): Vargr di Warren Ellis e Jason Masters


Una cosa che ammiro, forse sarebbe meglio dire che adoro, di Warren Ellis è la capacità di sapersi districare tra vari progetti producendo con costanza sempre nuovo materiale, sia che si tratti di serie da lui create e progettate da zero e sia che si tratti di lavorare su commissione, (quasi) sempre mantenendo un certo standard qualitativo. Come è facilmente intuibile dalla copertina e dal titolo, questo fa parte della seconda categoria. Trattasi infatti delle storie scritte per l'editore Dynamite sulla più famosa spia del mondo, James Bond 007.


Nello specifico, come Ellis si è prodigato a sottolineare più e più volte nelle interviste, questo fumetto è pensato come un proseguimento delle avventure letterarie del personaggio di Ian Fleming, distaccandosi completamente dall'universo dei film. In particolare, Ellis ha dichiarato di essersi ispirato soprattutto ai racconti brevi di Ian Fleming come "Risico".


Vargr, primo story-arc composto da 6 capitoli, si apre con una scena che riesce a condensare l'unione tra la cifra stilistica di Warren Ellis ed il personaggio di James Bond. Veniamo catapultati in un inseguimento a piedi in cui un uomo è braccato da una figura misteriosa. Con uno storytelling dinamico, assistiamo al contrasto tra la crudeltà con cui l'uomo viene ucciso e l'elegante compostezza dell'esecutore: l'agente dei servizi britannici segreti 007. Un riscaldamento per quello che verrà dopo, una sorta di dichiarazioni d'intenti in cui lo sceneggiatore britannico si appropria del personaggio e si prepara a lanciare James Bond nella mischia del ventunesimo secolo.






Il lavoro svolto ricorda, in buona parte, il modus operandi utilizzato sempre da Ellis per Moon Knight: nessun vero cambiamento, ma una (ri)definizione del personaggio attraverso l'azione. La differenza risiede nella struttura della trama, si passa dai 6 episodi autoconclusivi di Moon Knight a 6 capitoli di un'unica trama orizzontale. Un thriller lineare che vede James Bond inseguire per l'Europa le tracce dell'organizzazione che sta producendo una nuova pericolosissima droga che sta spopolando nel Regno Unito. Un plot decisamente semplice, che non spicca per originalità ma per messa in scena. Pochi dialoghi, poche battute ed Ellis riesce ad inserire la sua trama in un contesto verosimile, disseminandola di dettagli ed idee che donano tridimensionalità a personaggi e ambientazioni. Ma il vero punto di forza di questa serie è uno: l'azione. Ogni numero è costellato di scene d'azione, mai inserite attraverso forzature, che tengono alto il ritmo di lettura senza mai annoiare grazie alla straordinaria inventiva che le caratterizza. I meriti vanno, ovviamente, divisi tra sceneggiatore e disegnatore, tra cui si crea una sinergia con cui è difficile capire dove finiscano le idee del primo e inizino quelle del secondo.


Jason Masters, l'altra metà a cui vanno i meriti, adotta per la serie uno stile di disegno classico, il cui uso dei retini richiama in parte al Fumetto Noir, impiegato in tavole che alternano gabbie più semplici ad una costruzione molto più complessa. Ogni numero contiene diverse sequenze dalle soluzioni grafiche ricercate che arricchiscono la narrazione, soprattutto nelle scene d'azione, e non nascondono le varie influenze del disegnatore. Una miscela tra sequenze cinematografiche e ciò che solo il fumetto può fare.

Warren Ellis, questa volta in coppia con Jason Masters, ha quindi realizzato l'ennesimo divertissment di qualità. Nel momento in cui vi scrivo, la serie sta andando avanti con un secondo story-arc intitolato "Eidolon", sempre scritto da Warren Ellis, sempre disegnato da Jason Masters. Questo primo story-arc lo potete invece trovare raccolto in questo volume inglese o potete prenotare la più economica edizione italiana edita per Panini Comics in uscita il 3 Novembre a questo link.
Come al solito, fatemi sapere cosa ne pensate del fumetto nei commenti, mette Mi Piace alla Pagina FB del Blog e, se l'articolo vi è piaciuto, condividetelo!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...