18/01/15

#1 Oltreoceano - Rumble e The Bigger Bang


Nuova rubrica del blog a cadenza, come al solito, totalmente casuale, in "#1 Oltreoceano" vi parlerò delle ultime novità in fatto di fumetti americani con un occhio di riguardo verso il panorama indie. Insomma, è quel tipo di rubrica fatta da hipster per gli hipster. Nel menù oggi abbiamo una serie Image Comics e una serie IDW:

-Rumble
-The Bigger Bang

Prima di partire, ringrazio di cuore il buon Luca Parri, autore della grafica di apertura del post. Anche lui ha un blog in cui espone le sue opinioni su tutto lo scibile e vi consiglio di visitarlo.


Partiamo da Rumble, di cui per ora è uscito un solo numero per conto della Image. Dire di cosa parla questa serie a fronte della sola lettura di questo primo capitolo sarebbe un enorme azzardo. Rumble  #1 è un numero ricco di eventi, apparentemente slegati tra loro ma che avranno sicuramente modo di intrecciarsi con il continuare della serie e in cui il surreale irrompe nella quotidianità.


Al centro della narrazione troviamo un barman che entra in possesso di uno spadone sottratto ad un serial killer dalle fattezze di uno spaventapasseri mentre tante altre piccole pedine narrative vengono messe in gioco dagli sceneggiatori.


La sceneggiatura è accompagnata da un comparto grafico spiccatamente cartoon che rende dinamiche le sequenze e ben si sposa con i ritmi sostenuti della storia, oltre a donare un'incredibile espressività ai volti. A completare il tutto troviamo dei colori fantastici e un character design veramente d'impatto.


Quello di Rumble è sicuramente un ottimo primo numero che la rende una serie da tenere d'occhio e di cui non mancherò sicuramente le prossime uscite.


La seconda nuova serie che vi presento è The Bigger Bang, di cui sono usciti già due numeri. Trattasi della storia di Cosmos, una vita nata dalla fine delle nostre


Laddove è stato il Big Bang a dare inizio all'esistenza nel nostro universo, gli autori ipotizzano qui la possibilità di un'esplosione ancora più grande, il Bigger Bang, come fine di tutto ciò che conosciamo ma anche come inizio di qualcos'altro, di qualcosa di superiore, di Cosmos.


Quella di Cosmos è un'esistenza dettata dalla solitudine in viaggio per il Multiverso che si riempe di senso di colpa verso tutte le vite terminate affinché lui potesse iniziare la sua. Coloro a a conoscenza della sua genesi lo chiamano Destroyer e temono per la propria incolumità quando è nei paraggi.


Nonostante ciò, Cosmos è un essere dall'animo nobile che ha giurato di dedicare la sua esistenza ad evitare lo spargimento di quante più morti possibili, in un vano tentativo di redimere il proprio peccato di nascita. È un supereroe d'altri tempi raccontato con una narrazione d'altri tempi. Tutta l'azione è infatti descritta da un narratore in terza persona onnisciente che richiama i vecchi fumetti della Silver Age e che ben si sposa con il tipo di personaggio raccontato, ricordando un po' Stan Lee e il suo modo di scrivere senza però risultare datato.


Ad affiancare un concept così particolare troviamo dei disegni altrettanto particolari. Sono grezzi, ricchi di colpi di matita, pennellate e schizzi d'inchiostro. I riquadri sono frettolosi, con le imperfezioni tipiche degli storyboard o di una bozza. È un comparto grafico sicuramente straniante che nonostante la particolarità risulta sempre chiaro e che finirete sicuramente per apprezzare.
Quello di The Bigger Bang è sicuramente un inizio col botto che vi consiglio di provare e che sicuramente vi affascinerà. La paura è che la serie si afflosci sull'idea di base non trovando nient'altro da raccontare vista la difficoltà della materia trattata ma sono fiducioso che questo non accada.

Sperando di avervi invogliato ad iniziare una di queste due serie, mi congedo da voi ma non prima di ricordarvi di mettere Mi Piace alla pagina FB del Blog e di invitarvi a scrivermi un commento per farmi sapere cosa ne pensate di queste serie e, magari, per consigliarmene voi di altre.

P.s.: Qui trovate gli altri appuntamenti della rubrica!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...