08/02/14

Terra Formars 1: Scarafaggi giganti vs Uomini Insetto Mutanti


Esce in queste settimane (sul sito è datato 12/02 ma in molti, me compreso, già lo hanno potuto acquistare) un nuovo seinen dallo stampo fantascientifico/horror in casa Star Comics. Il primo volume l'ho divorato e quindi ho deciso di parlarvene un po'.


Gli scienziati terrestri hanno ideato un piano per rendere abitabile Marte che consiste nell'invio di licheni e scarafaggi. 500 anni dopo, il processo è finalmente entrato nella fase finale ed un'astronave, con a bordo una squadra composta da 15 componenti, si sta dirigendo sul pianeta rosso per sterminare gli scarafaggi. Il problema è che in questi 500 anni si sono evoluti in esseri dalla forma umanoide dotati di capacità incredibili e che quindi lo sterminio non sarà propriamente facile...


Da queste premesse prende il via lo scontro tra umani e scarafaggi. E sì, perché di scontro fisico che si parla. Gli astronauti inviati non sono semplici esseri umani, o perlomeno non lo sono più. Hanno infatti subito delle manipolazioni genetiche ed il loro DNA è stato mescolato a quello di alcuni insetti e, attraverso una semplice iniezione, i protagonisti possono attivare il loro lato "animalesco" per sfruttare le caratteristiche specifiche di questi insetti. Su questo punto l'autore si è soffermato molto, la battaglia di ogni nuovo guerriero è infatti preceduta da una minuziosa descrizione dell'insetto utilizzato spiegandone bene le caratteristiche e abilità. Inoltre i disegni di Tachibana sono molto puliti e particolareggiati, ne consegue che tutti gli "Uomini Mutanti" sono visivamente caratterizzati benissimo. Spero che l'autore riesca a mantenere questo livello di varietà per i poteri degli umani e che non finisca a riciclare continuamente quelli già introdotti. Menzione d'onore anche per i combattimenti, tutti ben scritti e disegnati con un'ottima dinamicità ed una buona dose di strategia. 

Ma Terra Formars non è solo "Scarafaggi giganti vs Uomini Insetto Mutanti" come canta il titolo del post. Vi è infatti anche una forte componente horror/splatter. Nonostante i poteri mutanti, gli esseri umani sono in netta inferiorità numerica e si ritrovano dinanzi ad un nemico in continua evoluzione. La posizione d'attacco umana diviene ben presto una lotta disperata alla sopravvivenza, dove quelli che vengono schiacciati come scarafaggi sono gli uomini stessi. Da questa lato, questo primo volume ha rivelato una lacuna che spero venga presto colmata. L'aspetto inquietante e l'imprevidibilità degli scarafaggi funzionano molto bene nel creare l'atmosfera di terrore, cosa che non si può dire però per i protagonisti umani. Nella fretta con cui accade la mole di eventi riportata in questo numero, l'autore si perde un po' nella caratterizzazione dei personaggi e, nonostante l'evidente tentativo, risultano tutti un po' anonimi. Ma immagino che sia un problema dato dal fatto che siamo solo agli inizi e che quindi presto tale lacuna verrà colmata.

Insomma, tutto sommato questo primo numero mi è piaciuto abbastanza e continuerò sicuramente la serie con interesse. Leggendo la trama sui vari siti di informazione la mia paura era che il manga consistesse in un continuo scontro tra umani e scarafaggi ma l'autore ha già buttato giù un paio di sottotrame che potrebbero risultare interessanti con lo svilupparsi della storia. Il mio consiglio è quindi di provare il primo numero, potrebbe piacervi nonostante l'atmosfera fantascientifica/horror non vi attiri molto. Se l'avete già letto invece ricordatevi di farmi sapere cosa ne pensate nei commenti!

Infine, se l'articolo vi è piaciuto (ma anche se non vi è piaciuto) vi invito a cliccare Mi Piace sulla pagina Facebook del blog https://www.facebook.com/TerreIllustrate

1 commento:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...