03/09/13

Cose a caso - Perché ho un blog?


"Ma ti sei accorto che l'immagine d'apertura non c'entra nulla con l'argomento?"
"Si ma non ci farà caso nessuno"
"Io ci ho fatto caso.."
"Ma tu sei la mia mente, quello che so io lo sai anche tu"

"E infatti so che quest'articolo susciterà tanti "esticazzi?!" nella mente dei lettori"
"Esticazzi?!"



Effettivamente un articolo del genere non ha troppo senso di esistere, ma mi sentivo di farlo. Questo post è una sorta di manifesto del blog, giusto per conoscere un po' meglio me e i miei obiettivi. Così, se un giorno tradirò quel che dico in questo post potrete linkarmelo allegando commenti del tipo:

"Dov'è finito il Matx96 di una volta?"

"Sei peggiorato!"

"La fama(??) ti ha dato alla testa!"

"Non ci sono più le mezze stagioni!"

"Vorrei un etto di prosciutto crudo!"

Lo spunto per questo articolo è partito dalla domanda che fa capolino nel titolo e che viene in mente a molte persone alla fine del classico scambio di battute che parte con la questione:

"Ma quanto guadagni col blog?"

"No ma veramente non ho messo la pubblicità"

"Ah.. e quando la metti?"

"Chi lo sa? Non ho alcuna fretta di monetizzare."

"Quindi quando la metti?"

"Ho detto che non lo so. Al massimo quando (e se) farò un buon numero di visite giornaliere fisse. Ma comunque mica ho aperto il blog per guadagnarci sopra, se mai lo farò sarà molto più in là."



Domanda che nessuno ti fa ma che tutti pensano in quel momento
"Perché hai aperto un blog allora?"

Bella domanda, me l'aveva fatta l'altro giorno anche il tipo con cui parlo spesso allo specchio. Dunque, il primo articolo su questo blog risale al 12/08/2012. Poco più di un anno fa. Ma quel che dovete sapere è che in realtà questo non è il mio primo blog. Ne aprii uno almeno qualche mese prima che durò un po'. Era il blog più bimbominkioso di questa terra, non scriverò mai nulla che raggiunga quei livelli di stupidità. Quando me ne resi conto cancellai ogni traccia della sua esistenza ed aprii questo. 

Però perché questo bisogno impellente di aprire un blog? Per lo stesso motivo per cui Youtube è pieno di ragazzini che fanno video gameplay di Call of Duty: per fama. Il motivo era quello, ero un commerciale di merda. E come tutti i bambinetti così il risultato poteva essere solo uno: fiasco. Alternavo articoli dalla qualità altalenante (ce ne sono alcuni che mi piacciono tuttora) ad interminabili pause. In 3 mesi ho scritto a malapena 7 post.

Tutto cambia il 18 Giugno di quest'anno, quando con l'articolo "Ma che fine ha fatto Matx96?" comincio il riassemblamento del blog. Sto scrivendo con molta più regolarità (Questo è il 49° in 3 mesi, 56 totali contando i 7 del pre-cambiamento), i livelli di deficienza sono tenuti bassi e sto tentando sempre di più l'espansione (ho anche cambiato recentemente il logo perché mi ricordava il periodo iniziale del blog). È incredibile quanto si cambia in un anno. Chissà l'anno prossimo cosa starò facendo. A Settembre 2014 questo blog potrebbe essere diventato un blog sulle TETTE e potrei neanche accorgermene.

Ma quasi quasi..

Sapete qual è la cosa divertente? È che tutto il papiro scritto qua sopra è solo l'introduzione al mio breve pensiero sul perché ho un blog e, se state ancora leggendo, significa che siete le persone più pazienti (o masochiste) della terra. Ma ormai credo di aver catturato totalmente la vostra attenzione grazie alla gif delle TETTE (Marketing 2.0)

"Perché ho (ri)aperto questo blog?"

Il ritorno su questi lidi deriva da una necessità. L'esigenza impellente di dire la mia, di aggiungere un'altra opinione al mare della libertà d'espressione qual è l'internet. Il bisogno di esprimersi e di non rimanere succubi del resto del mondo è comune a tutti gli uomini ma in quel periodo lo sentivo parecchio ardere dentro di me, fatto legato anche ad alcuni avvenimenti della mia vita reale. Tutto ciò presto si è trasformato in una passione, lo scrivere qui sul blog mi appaga sempre di più. Il fermarmi a riflettere sulle cose, in modo da poterne parlare qui, sento che mi porta al miglioramento. Inoltre, la possibilità di ottenere visibilità e commenti porta alla conoscenza di nuove persone con cui confrontarsi e quest'ultima cosa è solo un bene. Confrontarsi con altre persone è l'unico modo per crescere come persona e per non fermarsi alle proprie opinioni. E questo vale per tutti gli ambiti. 

Quindi, spero di aver risposto alla domanda dei pochi(=nessuno) che se la ponevano e spero che la risposta sia di vostro gradimento. Vi ricordo di mettere Mi Piace sulla pagina Facebook del blog se volete rimanere aggiornati sugli ultimi post e di commentare facendomi sapere qual è il vostro punto di vista. A presto!



P.s.: L'ultima parte l'ho scritta con molta difficoltà perché ero distrattissimo dalla gif delle tette......

1 commento:

  1. Che poi, cretinerie aziendali a parte, è lo stesso motivo per cui anch'io ho un blog! :D

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...