03/08/13

Letture Fumettistiche Recenti - Recuperi e non


Torna la rubrica più amata d'internet. Questa volta ci sono più manga rispetto all'altra volta, era un po' che non ne compravo..


Topolino 3007

In realtà ho preso tutti i Topolino con allegati i pezzi della mitica 313-X ma vi parlo di questo in particolare perché contiene una storia che ho trovato a dir poco fantastica. 


Parodia in due tempi della stra-conosciuta saga di Guerre Stellari scritta da Roberto Gagnor per i disegni di Claudio Sciarrone. Una gran bella storia in cui comicità e romanticismo si miscelano in un bel mix.

La mia 313-X!



Incredibili Avengers 3

Il Teschio Rosso si scatena su New York grazie al suo nuovo potere e spacca, letteralmente, tanti culi. Nonostante ciò questo numero è molto didascalico e lento e anche per questo mi è piaciuto parecchio, spero che questa serie continui ad attestarsi su questi livelli.

Avengers Arena continua invece spedita e tutto procede secondo i piani di Arcade. Fortunatamente non tifo alcun personaggio in particolare (l'unico che mi stava particolarmente simpatico è morto nel primo numero..) e quindi riesco a godermi al massimo gli eventi della serie. Quello che però mi preme maggiormente di vedere è il "backstage" di Mondo Assassino. Vorrei sapere come è stato creato, dove si trova e chi ha dato quei poteri ad Arcade. Spero che Hopeless mi soddisfi.

Questa testata nel complesso migliora numero dopo numero e spero si mantenga su questa qualità.


Spider-Man 597

Finisce Zona di Pericolo in modo più che dignitoso e con un finale che lascia spazio per un'interessante sottotrama.

Comincia in appendice Minimum Carnage, crossover in cui Venom e Scarlet Spider dovranno vedersela con il simbionte rosso. Sinceramente? Una mezza porcata. I disegni sono anonimi e la storia è passabile. Potrebbe migliorare, ma non ci spero molto..

Fortunatamente dal prossimo numero inizia la saga finale di Amazing Spider-Man che condurrà a Superior Spider-Man, che sto attendendo ormai da mesi e che spero risolleverà le qualità di questa testata. Insomma, leggere Spider-Man è sempre un piacere ma se le storie fossero migliori non mi lamenterei mica.

 

Avengers 1

Ecco una delle sorprese di Luglio. Nutrivo buone speranza nei nuovi Avengers di Hickman ma questa serie è iniziata molto meglio di quel che mi aspettavo. Innanzitutto i disegni di Opena sono un qualcosa di bellissimo e mi dispiace veramente che nel prossimo numero sarà l'ultima volta che li vedremo. La sceneggiatura poi è parecchio bella e preparatoria per un qualcosa di veramente grande che spero avvenga.

In appendice troviamo Avengers Assemble, la testata che più ho odiato nel pre-Marvel NOW. Quando scoprii che sarebbe continuata anche con il Marvel NOW mi incazzai parecchio perché la ritenevo una lettura inutile. Beh, devo ricredermi! Intendiamoci, la storia non è tutto questo granché ma è sceneggiata veramente bene. È piena di dialoghi freschi e brillanti e si concentra parecchio nei rapporti interpersonali tra gli Avengers. Possiamo quasi dire che è un "Dietro le quinte" della serie principale dei Vendicatori.Tutto questo è accompagnato dagli ottimi disegni del nostro compatriota Stefano Caselli.

Questa testata è partita benissimo e spero che migliori, anche se a leggere i pareri su Internet sembrerebbe il contrario. Staremo a vedere.


Occhio di Falco 1

Ecco l'altra grande sorpresa di Luglio. Inizia infatti la testata monografica dedicata ad Occhio di Falco che in madrepatria continua a riscuote successi e consensi, tra cui anche 5 nomination agli Eisner di cui ne ha vinti 2. Questo serial, scritto da Fraction ed illustrato da Aja, è totalmente slegato dal resto dell'universo Marvel perché racconta le avventure di Occhio di Falco quando smette i panni di Vendicatore e indossa quelli di normale cittadino.. o quasi. Per questo è un'ottima testata per chiunque voglia iniziare a leggere fumetti. Parlando delle storie in sé c'è da rimanere più che soddisfatti. La sceneggiatura si sposa alla perfezione con lo stile di disegno di David Aja e ci regala delle tavole fantastiche, grazie ad una narrazione sublime e sperimentale. A fare da contorno al tutto ci sono i continui riferimenti alla cultura popolare e una prima pagina in cui viene consigliata la colonna sonora d'ascoltare mentre si legge l'albo.E, credetemi, le canzoni non sono scelte a caso. Insomma, da avere!


The Walking Dead Edizione Economica Saldapress 1 - 2 - 3

Ho iniziato il recupero di questa famosissima serie approfittando della ristampa in edizione economica realizzata da Saldapress. Costa infatti solamente 2,90 € (aumentato negli ultimi numeri a 3,30 €), ha un formato bonellide e contiene 4 numeri americani. La storia mi ha preso abbastanza e mi piace questo concentrarsi esclusivamente sui protagonisti e sulle loro relazioni lasciando gli zombie come meri espedienti narrativi per mettere a nudo le emozioni dei personaggi.  I disegni di Tony Moore dei primi numeri li ho apprezzati tantissimo ed ho storto parecchio il naso quando c'è stato il cambio con Charlie Adlard, ma pian piano mi sto abituando anche a quest'ultimo. Mi chiedo però come questa serie riesca ad andare avanti per oltre 100 numeri (americani) e se si mantenga su questi livelli fino alla (non) fine.


The World God Only Knows 1

Non lo so perché ho preso questo manga. Forse mi andava di provare qualcosa di diverso dal solito. Fatto sta che si è rivelata una buona lettura per passare il tempo. La storia parla di questo ragazzo asociale che su Internet è conosciuto come il "Dio della Conquista" poiché è il miglior giocatore di quei giochi in cui bisogna conquistare delle ragazze immaginarie. Ovviamente nella vita reale non è un rubacuori, anzi èun emarginato che viene etichettato come "Otamegane", letteralmente "Otaku quattrocchi" (perché vi ricordo che Otaku è un insulto e non una cosa di cui andare fieri). Un giorno verrà però costretto (pena la morte) da uno spirito ad iniziare a conquistare anche le ragazze della via reale, perché necessita del suo aiuto per catturare dei demoni maligni che si annidano nelle ferite del cuore delle ragazze. Questo manga è per lo più comico e ve lo consiglio solamente se cercate una lettura da cesso con cui passare il tempo. Io lo recupererò con molta calma perché ho deciso di dargli una chance ma di dare la priorità ad altro.


Mirai Nikki 1

Spinto dai molteplici pareri positivi del popolo di Internet decisi di provare questo Mirai Nikki. Il soggetto di partenza mi sembrava interessante, parla infatti di 12 persone a cui viene affidato un diario telefonico sugli eventi futuri e che dovranno sfruttarlo per uccidersi a vicenda, l'ultimo rimasto diverrà infatti il nuovo dio dello spazio e del tempo. Tutte le buone idee di quest'opera sembrano esaurirsi in partenza però. Le possibili battaglie pianificatrici che si potrebbero creare sfruttando questi diari sfociano invece in combattimenti caciaroni, con plot hole e avvenimenti forzatissimi. Prenderò il secondo numero per vedere se migliora ma per non mi sento di consigliarlo.


Giant Killing 1

Spinto dall'articolo scritto dal buon Sommobuta decisi di provare questo Giant Killing. Che io non sono un appassionato di calcio, ma se un manga bello ne parla non vedo perché non dargli qualche chance. Devo dirlo: mi ha proprio preso! I disegni riescono a far capire benissimo le dinamiche della partita e le strategie utilizzate dal protagonista sono realistiche (niente calci della tigre o rovesciate in aria) e strampalate allo stesso tempo. La storia parla di questo ragazzo che è appassionato (anzi, ossessionato!) dallo "Giant Killing", ovvero la pratica dello sconfiggere grandi squadre utilizzando squadre di scarso valore. Questo manga parte più che bene e spero che continui così.

Uchu Kyodai 1

Finalmente mi sono deciso a recuperare la rivelazione manga degli ultimi anni. Questo Seinen ha fatto (e sta facendo) parlare di sé così tanto che alla fine ho deciso di recuperarlo anch'io. Il protagonista di questa storia è Mutta Nanba che, assieme a suo fratello minore, assiste da piccolo al volo di un UFO. I due fratelli si giurano allora che diverranno entrambi astronauti e Mutta afferma che sarà sempre un passo avanti al suo fratellino e che quindi quando Hibito approderà sulla Luna lui sarà già su Marte. La vera storia inizia svariati anni dopo, Hibito è diventato un astronauta per la NASA mentre Mutta è stato appena licenziato dall'azienda in cui lavorava. La loro vita rispecchia il carattere di entrambi, il pessimista Mutta ha infatti abbandonato subito il desiderio di andare nello spazio mentre il vivace Hibito è ormai ad un passo dal suo sogno. Ma il desiderio di mettere piede sulla luna non ha ancora abbandonato totalmente Mutta, che spinto dal suo fratellino, deciderà di tentare di diventare un astronauta. La storia, dall'impronta psicologica, si concentra su Mutta e sul suo carattere molto umano permettendo un'immedesimazione per il lettore incredibile. Leggendolo sembra infatti che i pensieri del protagonista combaciano perfettamente con quelli che avrei io se fossi al suo posto. La storia ancora non è decollata ma mi aspetto grandi cose da quest'opera!

E anche questa volta abbiamo finito ed è stata una sudata come al solito. Vi ricordo di mettere Mi Piace sulla pagina Facebook del blog https://www.facebook.com/TerreIllustrate
Fatemi sapere nei commenti cosa ne pensate delle mie letture e quali sono le vostre Letture Fumettistiche Recenti!

P.s.: La rubrica "Ultime Visioni" si sposta ufficialmente e per sempre alla Domenica, perché sono un idiota e solo ora mi accorgo che al cinema ci vado spesso di Sabato sera...

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...