14/08/13

All Bad Things Must Come To An End - 1 - Blood Money


Premessa

D: Che fine ha fatto la rubrica sull'ottava stagione di Dexter?
R: Chiusa per scarsità di visite.
D: Questa potrebbe fare la stessa fine?
R: No, perché sono solo 8 episodi. Oltretutto una delle colpe della chiusura della rubrica su Dexter era che l'ottava stagione era partita molto male causandomi scarso interesse e dubito sinceramente che possa capitarmi la stessa cosa con Breaking Bad.

SPOILER BREAKING BAD 5x09
Ragazzi l'attesa è finita. Breaking Bad è tornato. Non ero così in attesa per una data dai tempi in cui mi regalarono la Playstation 2 per Natale. Comunque, si ricomincia. La scorsa metà stagione si era conclusa con l'uscita di Walter dal mondo del crimine, ora si ricomincia con un titolo che ci ricorda una cosa molto importante: nonostante Heisenberg sia uscito dal suo giro criminale tutto ciò che ha fatto resta, tutte le persone che ha ucciso rimangono morte e niente potrà ritornare alla normalità. L'episodio si chiama infatti "Blood Money", denaro sporco. Il solito riassunto iniziale ci ricorda i cambiamenti importanti degli scorsi otto episodi:
-La ricina mai utilizzata per Gus che è stata nascosta dietro la presa della corrente nella camera da letto di Walt
-La morte di Mike
-La collaborazione con Lydia per smerciare la Meth nella Repubblica Ceca
-La promozione di Hank
-Jesse che vive nella solitudine con un mucchio di soldi
-L'uscita di Walt dal mondo del crimine
-La scoperta del libro di Walt Whitman con dedica di Gale per Heisenberg da parte di Hank


Finisce il riassunto, il cuore di tutti noi sobbalza, ed ecco una strana scena. Ragazzi che fanno skating. Subito salta all'occhio che lo skate park è.. la piscina di casa White! Il pre-sigla prende infatti luogo nel lasso temporale del flash forward (il contrario del flash back, per i non addetti ai lavori) della 5x01 e ne è un diretto seguito. Walter ha infatti appena preso il fucile che nasconde nel cofano della macchina ed è tornato a casa. Quest'ultima è devastata, la ritroviamo infatti recintata, piena di cartelli in cui si avverte le persone di rimanere fuori, senza più i mobili e mezza distrutta. Ma la parte più suggestiva è rappresentata dal muro del soggiorno. Su di esso fa infatti capolino un graffito giallo che recita "Heisenberg".


Ma cos'è tornato a fare Walter a casa? Ritorna quindi ora un dettaglio che è stato più volte riportato, anche nel riassunto di questo episodio, e che mi aspettavo fosse una parte importante per il finale: la ricina. Chi deve uccidere di così importante? (perché la ricina la ha sempre tirata fuori quando doveva uccidere qualcuno a cui non poteva avvicinarsi) Ma soprattutto, come hanno fatto le cose a diventare così pessime in soli 6 mesi?

"Hello Carol"

Torniamo al presente. Hank grazie a quella semplice dedica capisce tutto e ricompone il puzzle nella propria mente. Finge quindi un malore per andarsene a casa. Inizia quindi ad accumularsi una rabbia spropositata verso il nostro protagonista ma che decide di non scatenare finché non sicuro delle sue supposizioni. Intanto vediamo Walt perfettamente integrato nella sua nuova vita all'autolavaggio. Un'alchimia perfetta che viene però turbata dall'arrivo di Lydia che si finge un cliente per parlare con Heisenberg. Scopriamo quindi che l'impresa criminale è stata lasciata in mano a qualcuno a cui Walt ha insegnato il metodo ma che la qualità è scesa vertiginosamente. Ipotizzo che dietro ci sia Todd, ma niente di sicuro. Lydia chiede quindi aiuto al nostro uomo, che però rifiuta. Skyler, scoperto chi fosse, vede minacciato l'equilibrio familiare per cui tanto aveva sofferto nelle precedenti stagioni e quindi la caccia intimidendola. La faccenda sembra risolta così, ma sappiamo come funziona Breaking Bad: nessun dettaglio è lasciato al caso. Sono sicuro che questa sottotrama avanzerà fino a culminare in una delle motivazioni della latitanza di Walt.


Nel frattempo Jesse è tornato in uno stato vegetativo. La sua vita è stata distrutta dal turbine di morte che l'ascesa al potere di Heisenberg ha causato. Ricollegandosi al titolo, i sensi di colpa e i tragici ricordi degli avvenimenti delle precedenti stagioni sono rappresentati dai soldi che Walter gli aveva dato nello scorso episodio. Tenta quindi di donarli alla nipote e alla famiglia del bambino che Todd uccise durante il colpo che fecero al treno. Jesse è uno dei personaggi che è più cambiato dalla prima stagione. Dal ragazzo spensierato che era si è ora trasformato in un uomo che ha ceduto ai continui tormenti del suo passato. Walt, avvisato da Saul, decide di andare a parlargli ed emergono qui tutte le barriere che si sono creati dai due personaggi. Fino a quando Walter era ancora sé stesso si era creata un rapporto tra loro due quasi come tra padre e figlio, ma quando quest'ultimo è diventato definitivamente Heisenberg questo rapporto si è trasformato in una continua manipolazione. In Jesse ormai iniziano a sorgere dei dubbi verso il suo falso padre adottivo, complice anche il rapporto creatosi con Mike che considerava praticamente un mentore, iniziando a dubitare anche della reale fuga di quest'ultimo ed a pensare che in realtà Walter lo abbia ucciso. Dubbi molto più che fondati. Incredibile infine il contrasto tra la spensieratezza di Skinny Pete e Badger, rappresentata dal racconto di un episodio inventato da quest'ultimo di Star Trek, e le crude sofferenze di Jesse. Oltretutto la scena scatena un puro sorriso genuino per la stupidità dell'episodio, che potete vedere in versione illustrata qui di seguito.



Continuano le investigazioni di Hank, che spende un'intera settimana a casa tra i vari scatoloni di prove per ricostruire l'intera faccenda e capire se i suoi sospetti sono fondati. Intanto, vi ricordate quando nella 5x08 Walt si sottopone al solito esame di controllo? Siamo ormai sicuri che il cancro sia ritornato, poiché lo vediamo sia sottoporsi alla chemio sia andare a vomitare in bagno. Ma è grazie a quest'ultima scena che scopriamo che ancora una volta Walter sta nascondendo la cosa alla propria famiglia. A proposito, nel flash forward della 5x01 lo vediamo prendere delle pasticche ed io già ai tempi sospettai che il cancro fosse ritornato ma non ne ero sicuro quindi "viva me!". Sempre durante la scena del vomito, il nostro protagonista si accorge della mancanza del libro di poesie di Walt Whitman con dedica di Gale. Iniziano quindi i primi sospetti, che si trasformano in paranoie quando cercherà sotto la sua macchina un localizzatore GPS. Il fatto è che.. lo trova! E qui mi sono venuti i dubbi: cosa diavolo avrebbe potuto fare ora Walter? Se lo avesse buttato Hank avrebbe avuto la conferma dei suoi sospetti e se lo avesse lasciato avrebbe trovato registrate le visite a casa di Jesse e da Saul e quindi.. avrebbe avuto la conferma dei suoi sospetti!


Gli sceneggiatori ci lasciano un attimo con il dubbio per mostrarci Jesse che annega i suoi sensi di colpa donando i suoi soldi a persone a caso. Qui sorge la domanda: fin quando questo basterà per farlo sentire meglio? E se scoprisse tutto quello che non sapeva su Walter? Potrebbe spingersi fino ad ucciderlo? In fondo quando credeva (dubbi fondati di nuovo) che avesse avvelenato Brock sembrava parecchio deciso. E se la persona che Walter deve uccidere nel flash forward ad inizio episodio fosse proprio Jesse?


Ed è poco dopo che Gilligan ci sbatte in faccia di nuovo la sua imprevedibilità! Walt va a chiedere spiegazioni ad Hank ed inizia un confronto tra i due. Quest'ultimo sferra qualche pugno affermando di aver ormai scoperto che era lui a celarsi dietro Heisenberg. Quest'ultimo intanto le prova tutte per convincere Hank a non perseguire le sue investigazioni giocandosi ogni carta possibile: la famiglia, l'impossibilità che qualcuno gli creda, il cancro.. Veniamo infatti a conoscenza che a Walt restano solamente 6 mesi di vita, che sono anche lo stesso numero di mesi circa che lo separa dal suo 52° compleanno, ovvero l'ambientazione del flash forward. Insomma, siamo in rotta di collisione con la fine e ne sentiamo tutto il peso. Tornando al confronto tra i due, Hank, in una una magistrale interpretazione di Dean Norris, ammette che Walt è cambiato e che non conosce l'uomo con cui sta parlando. Quest'ultimo, in un impeto di superbia simile a quello che portò al famoso "I am the danger", consiglia ad Hank di fare attenzione ciò che fa con un'affermazione che è già un tormentone in rete "TreadLightly". Insomma, un finale col botto per un episodio lento ma incredibile. Cosa accadrà ora? Stavo riflettendo sull'imprevedibilità della situazione, poiché anche Skyler ormai è coinvolto fino al collo consenzientemente nella faccenda. Hank oserà mettersi anche contro di lei e, molto probabilmente, quindi anche contro la propria moglie? E Walter Jr. verrà a sapere di tutto o continuerà a fare colazione?

Extra

Avete notato questa dedica? Se vi interessa sapere cosa c'è dietro e la toccante storia di Kevin Cordasco vi rimando a questo articolo: http://www.hollywoodreporter.com/news/breaking-bads-touching-tribute-a-604923

Per i non avvezzi all'inglese: in pratica Kevin era un grandissimo fan di Breaking Bad malato di cancro che ha avuto la fortuna di poter incontrare i suoi beniamini. A primavera è morto dopo 6 anni di lotta contro il cancro all'età di 16 anni, praticamente un mio coetaneo.

Extra 2

Della scena dello scontro tra Hank e Walt è stata realizzata anche questa spassosissima Gif che vi farà crepare dalle risate.


Ragazzi se l'articolo vi è piaciuto vi consiglio caldamente di mettere mi piace sulla mia pagina Facebook in modo da tenervi aggiornati su ogni nuovo post del blog e anche perché posto ogni giorno materiale, fumettistico e non. https://www.facebook.com/TerreIllustrate

2 commenti:

  1. Non manca nulla, direi..indubbiamente perfetto come articolo..;)
    PS: mi ha incuriosito molto la tua ipotetica previsione sull'avvelenamento di Jesse, non ci avevo proprio pensato..

    RispondiElimina
  2. Bellissimo articolo, come sempre!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...