05/07/13

Letture Fumettistiche Recenti - ADESSO!


Oggi si parla solo di comics, ma giurin giurello la prossima volta anche di manga.


Incredibili Avengers 1 - 2

L'altra volta ho dimenticato di parlare delle prime due testate Marvel NOW che ho iniziato a prendere, questa e Iron Man.
Incredibili Avengers ci propone le storie di un nuovo team dei Vendicatori creato da Capitan America che mescola Superumani ed X-Men, il cui scopo è mostrare alla popolazione che non tutti i mutanti sono ""cattivi"" come quelli che hanno partecipato alla guerra avvenuta sul crossover "Avengers vs X-Men". La storia parte un po' lenta ma con i giusti presupposti per essere una grande serie. A vestire i panni del villain principale vi troviamo il Teschio Rosso, che può potenzialmente essere un gran avversario. Remender, ormai lo sappiamo, punta sempre a creare trame lunghe in cui a farla da padrone è sempre l'analisi psicologica dei protagonisti, quindi me lo sento che la serie sarà un continuo crescendo. A mettere in azione i personaggi c'è John Cassady, che realizza delle buone tavole ma che, secondo me, peccano di cura nei particolari.

In appendice troviamo la testata Avengers Arena, di Dennis Hopeless. La storia è semplice: Arcade teletrasporta sull'isola "Mondo Assassino" un frappo di superumani adolescenti e li costringe ad ammazzarsi a vicenda. Tipo Battle Royale, ma con i superpoteri. Sinceramente non mi aspettavo un granché da questa serie, ma mi sono ricreduto. Le relazioni tra i personaggi non sono per niente banali e la narrazione frammentata permette l'approfondimento del passato di ognuno. Anche i disegni sono parecchio belli. Insomma, questa testata ve la consiglio.

Iron Man & New Avengers 1 - 2

Questa invece no. Cioè, si ve la consiglio ma con riserva.  Partiamo innanzitutto da Iron Man. Ai testi ci troviamo Gillen, che imbastisce una trama perfetta per chi è appena uscito dal cinema dopo aver visto Iron Man 3. Infatti si basa tutta su Extremis. La sceneggiatura è carina e godibile, peccato che non si capisca dove voglia andare a parare e sembra fine a sé stessa. Sono certo che la vera trama partirà alla fine di questa saga iniziale, che serve più ad abituare i nuovi lettori. A dare vita a tutto c'è Greg Land. GREG LAND. Quello che si limita a ricalcare le sagome da Google Immagini e YouPorn. 


Nel primo numero ho contato almeno il riutilizzo per 5 volte di una espressione di Tony Stark. Potrebbe fare lo sponsor per qualche pubblicità progresso sul riciclo. Il tutto viene completato dai disegni dei corpi, che spesso appaiono mega legnosi e poco dinamici..

Nel secondo numero di questa testata è iniziato anche New Avengers di Hickman, che parte piuttosto bene con una bella sequela di interrogativi che verranno risolti in seguito. I disegni sono godibili, nonostante non mi facciano impazzire. In realtà, nonostante il nome fuorviante, questi New Avengers non hanno nulla da spartire con la squadra introdotta da Bendis anni e anni fa. Questi sono gli Illuminati, quella setta massonica carbonara (e anche comunista) che decide le sorti del mondo composta da Tony Stark, Reed Richards ed altri compari cervelloni.
Questa testata nel complesso ve la consiglio solamente se siete interessati ai New Avengers o se siete grandi fan dell'uomo di latta.

Teenage Mutant Ninja Turtles 2

Continua il reboot delle Tartarughe Ninja. Con questo numero concludiamo le origini del nostro quartetto preferito (alla faccia vostra, Fantastici 4!!) e quindi dal prossimo numero si partirà finalmente con la vera storia. Ancora troppo presto per giudicare appieno questa testata, ma comunque se rimarrà su questi livelli ve la consiglio perché è parecchio godibile.

Spider-Man Universe 17-18

In questi ultimi numeri le storie di Avenging Spider-Man si stanno facendo sempre più carine. Addirittura nell'ultimo ai disegni c'è il fantastico Gabriele Dell'Otto, che per una volta non utilizza il suo solito stile pittorico ma propende per una colorazione digitale e che io sinceramente preferisco. "ODDIO BESTEMMIA NON TI PIACE LO STILE PITTORICO DI DELL'OTTO!?!?" Non ho detto questo, semplicemente io preferisco più lo stile digitale per la narrazione. Lo stile pittorico di Dell'Otto è favoloso, però andrebbe, secondo me, usato solo nelle illustrazioni e nelle copertine perché nella narrazione lo trovo un po' confusionario.

E poi dai, rimangono comunque cazzutissime le tavole.

Intanto su Venom finisce la run di Remender (che ho qui recensito) e c'è il passaggio di testimone con Cullen Bunn. Passaggio che pesa tanto. La storia appare ora molto più banale e si incentra poco sul personaggio di Flash. Oltretutto vengono introdotti dei personaggi a caso, come se fossero lì da sempre mentre io non ho la più pallida idea di chi ghezzo siano. Speriamo in una ripresa, altrimenti mi metto a piangere. Seriamente.

Spider-Man 595

Continua la saga Zona Pericolo, che si fa ancora più interessante. Fantastici anche i disegni di Camuncoli. Buono invece Scarlet Spider, che però spero inizi ad avere un'evoluzione perché fino ad ora sono state solamente avventure sconnesse godibili da leggere e nulla più. Peccato però che l'albo continua ad essere pieno di storie inutili che fanno solamente da riempitivi. Fortunatamente dal prossimo numero ci sarà anche Venom qua sopra e quindi il sommario sarà bello pieno di cose interessanti grazie a Minimum Carnage (di cui l'incipit non mi dice niente, però i crossover sono sempre belli da leggere).

Avengers 15

Si conclude qui la lunghissima run di Bendis iniziata dieci anni fa (circa). Conclusione parecchio affrettata e insignificante, visto che si è trattato semplicemente di un mero escamotage per riportare in vita Wasp così da avere il gruppo al completo per la prossima run. Niente da dire insomma, non vedo l'ora di prendere il prossimo numero in cui partirà il Marvel NOW di Hickman.

Wolverine - Vecchio Logan

Ho recuperato questa fantastica saga di Millar e McNiven. Straconsigliatissima a tutti, parla di un futuro alternativo dove la stragrande maggioranza dei supereroi è stata uccisa e supercattivi si sono spartiti i territori dell'America. Sotto questo regime vive anche Wolverine, uno dei pochi sopravvissuti, che ha smesso di combattere ed ha messo su  famiglia. Ad impreziosire il tutto ci sono i disegni di Steve McNiven, che sono assolutamente perfetti.
Spero tanto che prima o poi Millar ne scriva un seguito o qualche spin-off, perché mi piacerebbe approfondire più questa situazione di devastazione. Forse più avanti potrei farne una recensione.

Ed anche per questa volta abbiamo finito. Quali sono state invece le VOSTRE Letture Fumettistiche Recenti? Scrivetemelo nei commenti! E, se non lo avete ancora fatto, mettete Mi Piace alla pagina di Facebook così da poter rimanere sempre aggiornati sugli ultimi articoli del blog!

2 commenti:

  1. complimenti, post interessante.
    il mio parere su incredibili avengers e come il tuo, iron man ho acquistato solo il primo numero.
    vecchio logan ho il 100% e lo amo sia per l'edizione sia per il contenuto.
    vorrei invece sapere cosa ne pensi del volume di thor .
    a me sono è piaciute molto sia le storie( l'ultima di meno, ma è solo introduttiva) sia i disegni (Ribic su tutti, ovviamente).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo non seguo la testata italiana di Thor per mancanza di soldi, però ho letto il primo numero in scan e devo dire che non è davvero niente male. La storia è buona e in più ci sono i disegni di Ribic che sono bellissimi. Magari un giorno potrei recuperarla in volumoni.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...