13/08/12

Avengers 1-4, un Come, un Dove ma non un Perchè.





Inizio il mio secondo post parlando della nuova testata degli Avengers, che attualmente è al numero 5 ma io sono rimasto al 4 poichè qua arriva tutto una settimana dopo. Prima di iniziare vorrei farvi notare le piccole aggiunte al blog: l'area twitter e la pagina "Cosa sto leggendo". Spero siano di vostro gradimento.





Cosa c'è da dire su questa nuova testata? Iniziata ad Aprile nasce dalla necessità di Panini di attirare nuovi lettori appena usciti dalle sale cinematografiche. Una trovata commerciale, senza ombra di dubbio. Ma sinceramente a me non interessa, anzi ne sono contento poichè le storie di Iron Man non tanto mi interessavano e quindi mi astenevo da comprare la testata Iron Man & I Vendicatori. Così alla sua uscita mi sono precipitato in edicola(si perchè a quei tempi non avevo ancora la possibilità di raggiungere la fumetteria, non che ora ce l'abbia) con il sorrisino sulle labbra e il portafoglio in mano. Il primo numero partì con il botto: disegni di Gabriele Dell'Otto e parecchi spunti interessanti. Ma il bello finì lì. Perchè già dal secondo numero si iniziò ad arrancare. Diciamocelo, se la Panini aveva tenuto Iron Man e gli Avengers assieme ci sarà un stato motivo: la mancanza di materiale. E infatti già dal secondo numero ci si inizia ad incazzare. A parte la testata regolare dei Vendicatori(di cui parlerò nel complesso più avanti) le altre storie proposte sulla testata sono scialbe ed una in particola è illeggibile: Avengers 1959 disegnata e scritta da Howard Chaykin. Una roba che la sfogli e pensi: "MADONNA SANTA COME DISEGNA DI MERDA STO TIPO!!!". Poi inizi a leggerla e pensi: "Ma questo scrive come disegna...da schifo!". Dopo questo, ci si fa un bel respiro, si prende il computer più vicino e lo si va ad insultare su internet. Ma stiamo scherzando? Ma un autore così incapace cosa diavolo ci fa alla Marvel? Possibile che nessuno gli abbia mai messo una zappa in mano e gli abbia detto di andare a lavorare i campi? Siamo praticamente a livelli inimmaginabili dell'assurdo a cui solo Rob Liefeld è arrivato. Per fortuna che questo tipo disegna solamente le sue storie d'escremento, perchè ci sarebbe da incazzarsi parecchio se rovinasse le storie degli altri con quegli sgorbi che fa con le matite. In coda all'albo una storia sulle origini di Thor. Molto insipida, invoglia a malapena il lettore a leggerla.
Il mese dopo la storia si ripete, ancora Avengers 1959 e una storiella sull'Accademia dei Vendicatori(4 pagine di assoluto nulla). Idem per il numero seguente a cui si aggiunge una storia carina sulle origini di Visione. Alla fine della fiera l'unica cosa per cui vale leggere questa testata è la serie scritta da Bendis. Il problema è che anch'essa a mio parere ha dei difetti, ma partiamo prima dei pregi. Innanzitutto i disegni: nel primo numero abbiamo visto al lavoro un ottimo Gabriele Dell'Otto, che sa sempre stupire con le sue tavole molto realistiche. Dell'Otto però si sa che dura sempre poco e infatti già nel numero dopo alle matite troviamo un ottimo Daniel Acuna(non so fare l'ondina sulla N per indicare che si legge "gn"...) che con il suo stile molto ricercato piace(soprattutto per i colori). Nel numero 4 però si cambia di nuovo disegnatore. Arriva Renato Guedes, che non spicca molto per il suo stile ma che ci regala comunque delle tavole godibili. Altra nota positiva è lo stile di Bendis, che gli puoi mettere in mano anche l'idea più stupida mai venuta in mente a mia sorella quando aveva 6 anni e te la estenderebbe rendendola interessante anche se nel complesso tutto sto granchè non è. Ed è qui che i pregi di questa testata finiscono. Perchè la storia è molto "meh". La vendetta di Norman Osborn è fin troppo semplice. Si chiamano "Avengers - The World's Mightiesy Heroes"e me li fai menare fino allo stremo così?  Tanto vale cambiare il titolo in "Avengers - The World's Pipponiest Heroes". Cioè addirittura riescono a prevedere dove Capitan America andrà a cercare Osborn e quali coppie farà!! C'è mancato poco che sapessero anche cosa Jarvis stesse preparando per pranzo. Per quanto Bendis abbia ancora buone idee si sente che sono 10 e più che scrive questa testata, si sente la stanchezza. Ogni pretesto sembra buono per mettere in ginocchio i Vendicatori  e nonostante molte cose offrano spunti interessanti (come Wonder Man che attribuisce ai Vendicatori la colpa di tutti i macelli avvenuti negli ultimi anni) questa cosa si sente comunque.
Nonostante tutto continuerò a seguire questa testate, perchè si, perchè sono un fanboy, perchè tutti sti eroi in una testata a soli 3,50 € non li trovi altrove, perchè alla fine Bendis piace comunque.

È la prima volta che provo a scrivere un mio parere esteso su qualcosa sul mondo dei comics ed ineffetti è stato difficile e il risultato è sicuramente di qualità altalenante. Comunque, se vi è piaciuto questo post scrivetemelo nei commenti, condividitelo dove ve pare. Invece, se NON vi è piaciuto scrivetemelo in un commento e ditemi come potrei migliorarmi.


P.s.: Possibile che Nick Fury faccia fare il tesserino pure alle mosche che entrano nello Shield e non si sia mai accorta di quella tipa che rubava il DNA dei supereroi a destra e a manca?

3 commenti:

  1. in parte sono d'accordo,ovvero con la tua impressione su avengers 1959 e l'accademia dei vendicatori ke sono storie scialbe e insipide...per qnt riguarda le origini di thor e visione,qll mi sono piaciute,soprattutto qll di visione(nel quale sono belli anke i disegni)...infine,la storia regolare dei vendicatori,secondo me,è cmq scritta bene anche se i disegni a tratti potrebbero essere migliori e cmq è vero ke qui i vendicatori sembrano delle pippe a confronto di norman osborn & co. però se riuscissero sempre a superare velocemente e senza problemi qualsiasi ostacolo allora la storia diventerebbe monotona e insapore...cmq nel complesso sono d'accordo ke la testata potrebbe essere di gran lunga migliore...

    RispondiElimina
  2. Si ma 8 anni fa Bendis scriveva "Vendicatori Divisi" e lì i Vendicatori hanno affrontato Visione, una decina di Ultron, UNA FLOTTA KREE e si sono rialzati sempre e comunque ad indicare che erano i fottuti eroi più potenti della terra. Solo dopo aver scoperto la causa di tutto ciò e dopo aver perso il loro posto nella ONU, solo allora possiamo dire che sono stati sconfitti e i Vendicatori si sono sciolti. Cioè non siamo in uno Shonen Manga di battaglie dove i protagonisti devono affrontare di volta in volta un nemico più powa XD Non dico che è brutta la storia, ma è tutto troppo facile xD

    RispondiElimina
  3. beh in qst effettivamente hai ragione però è anche vero ke i nemici ke stanno affrontando non sono certo gli ultimi arrivati e poi hanno anche l'appoggio di qll'agente dello shield ke ha rivelato loro tutti i punti deboli degli avengers...

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...